Baccarà all’italiana: cos’è, come si gioca, regolamento

Il Baccarà all’italiana è un gioco di carte che prevede l’utilizzo di 4, 6, o addirittura 8 mazzi di carte francesi, i rispettivi jolly vengono esclusi dal mazzo di gioco.

Si tratta di una variante del popolare gioco francese Baccarat, in questo caso simpaticamente ribattezzato “Baccarà” dagli estimatori italiani.

Però fate molta attenzione perché il nome non è l’unica cosa a differire dalla versione originale del gioco, cambieranno infatti anche regolamento, modalità di gioco e calcolo dei punteggi.

Di seguito come si gioca a Baccarà, cosa dice il regolamento e come si calcolano i punteggi.  E’ possibile inoltre partecipare a dei tornei di questo gioco.

Se ti piacciono i tornei dei giochi di carte, prova a leggere anche Come Giocare a Burraco in 6

Baccarà all’italiana: in cosa consiste

Il Baccarà all’italiana sta riscuotendo un grande successo soprattutto nei casinò, nonostante per vincere ci si basi principalmente su eventuali colpi di fortuna. Ma forse è proprio questo ciò che piace agli appassionati di questo gioco.

Ogni partita prevedere due giocatori principali, ovvero il puntatore ed il banco (come accade anche per altri giochi come ad esempio il 7 e mezzo).

Ma non solo, perché a far compagnia a queste due figure ci saranno anche una folta schiera di scommettitori. Eh si, quest’ultimi possono appunto scommettere sulla vittoria o sulla sconfitta del puntatore.

Ovviamente a giocare e a prendere le relative decisioni sarà sempre il puntatore e il banco, gli scommettitori resteranno sempre esterni al gioco. Ma si tratta comunque di una caratteristica da menzionare, cosa che rende il gioco ancor più interessante ed avvincente.

Il banco provvederà a distribuire due carte al puntatore e due a sé stesso. A questo punto chi avrà totalizzato il punteggio più alto dato dalla somme dei punti delle rispettive carte, avrà vinto.

Il valore delle carte

Ogni carta ha un rispettivo valore che può essere uguale al proprio valore nominare o assumere un determinato valore fisso (questo accade solo per le figure).

Quindi, il valore delle carte nel Baccarà all’’italiana è il seguente:

  • da 2 a 10 le carte assumono il valore nominale (2 = 2 punti, 3 = 3 punti, e così via);
  • le figure assumono il valore di 10 punti (A – K – Q – J).

Ma per calcolare il valore della mano non basterà una semplice somma tra il valore delle due carte, verrà infatti presa in considerazione soltanto l’unità (es. se avete totalizzato 12 punti i punti saranno 2, se ne avete totalizzati 17 i punti saranno 7, e così via).

Questo accade nel caso in cui il banco o il puntatore abbia totalizzato un punteggio di 8 o 9, chiamato punteggio “naturale”.

Esistono poi altri casi in cui il gioco può continuare con altre modalità, soprattutto se il punteggio totalizzato non risulti di tipo “naturale”.

Ma di questo ne parleremo in maniera più approfondita in un articolo a parte, in cui vi indicheremo quanti punti vale ogni carta, come si calcola il punteggio e soprattutto come procedere in caso di punteggio “non naturale”.

Se ti piacciono i giochi di carte prova anche Machiavelli Gioco Pc