Diritto all’oblio e GDPR 2018

Diritto all’Oblio: chi può avvalersene? Dalla Cyber Lex, ci spiegano che ad avere il diritto a richiedere la cancellazione dei propri dati dai motori di ricerca, sono tutte le persone fisiche che ritengono che quei dati che li riguardano non abbiano – o non abbiano più – una utilità pubblica. Oppure, ci si può avvalere della GDPR 2018 (il nuovo regolamento europeo sul diritto all’oblio), quando ci si accorge che vi siano dati e informazioni personali che si ritiene siano stati diffusi in rete senza autorizzazione.

In quest’ultimo caso, si può parlare anche di furto dei dati personali online, che possono facilmente sfociare nel Revenge Porn (quando vengono diffusi in rete contenuti a sfondo sessuale all’insaputa dei soggetti interessati), o nel Cyber bullismo (quando la vittima è oggetto di pesanti beffeggiamenti o intimidazioni da parte di terzi). E’ infatti proprio grazie all’enorme facilità con cui ogni utente può visualizzare il vissuto altrui, che scaturisce un problema in termini di danno alla reputazione, sia a livello personale, ma anche e soprattutto a livello lavorativo.

Questo accade perché al giorno d’oggi, basta digitalizzare un nome e cognome di una persona, per verificare immediatamente se questa sia stata coinvolta in episodi poco piacevoli. Quindi, come difendersi? Gli avvocati di Cyber Lex, si occupano proprio di questa particolare forma giuridica e, insieme ad un pool di tecnici informatici aiuta il cittadino a far valere il proprio diritto alla privacy sul web.

“Il Diritto all’Oblio -spiegano dalla Cyber Lex – è quel diritto del cittadino, di non essere esposto su internet a notizie che possano arrecare danni alla sua reputazione e al suo onore a tempo indeterminato. Ciò significa che una notizia che ci riguarda – mettiamo si tratti di un’inchiesta nella quale siamo coinvolti, o comunque un fatto di cronaca spiacevole – passato il momento di ‘interesse’ che la notizia stessa può contenere, deve essere rimosso da ogni motore di ricerca”.

In questi casi, rivolgersi a degli avvocati esperti in questo tipo di campo, è la regola aurea da seguire.