I più bei tatoo e tatuaggi al mondo: il loro stile, origine e significato.

Tatoo con scritte.

Tra i tatuaggi più belli ci sono quelli con le scritte. Ci si può tatuare una scritta tratta da un libro, da un film, da una poesia o da una canzone. La frase può essere in qualsiasi lingua; tra le lingue più gettonate per un segno indelebile sulla pelle ci sono l’inglese e il latino anche se è una lingua morta. In vetta ci sono anche lingue con scritture particolari come l’arabo e le lingue orientali con i loro ideogrammi.

Tatoo per tutta la famiglia.

Per mostrare l’indelebile legame tra i membri di una famiglia, ci si può fare un tatuaggio, infatti, sempre più persone hanno un tatuaggio con a tema la famiglia. Si può trattare di una combinazioni delle iniziali dei nomi oppure un simbolo, come l’infinito.

Tatoo Maori.

I tatuaggi Maori sono di certo tra i più amati e diffusi al mondo. Si tratta di disegni molto particolari che sono fatti di linee e curve nere che vanno a creare un disegno. I Maori utilizzano i tatuaggi per richiamare a sé uno spirito; con il passare delle generazioni vien tramandato anche il tatuaggio che diventa sacro per la famiglia o la tribù intera.

Tatoo linee nere.

Le linee nere che si usano per decorare braccia e gambe provengono dalla cultura giapponese. Chi osava trasgredire la legge, nel periodo Edo soprattutto, veniva marchiato con delle linee nere sulle braccia in modo che fosse da punizione. Col tempo questi tatuaggi diventarono decorativi e motivo di vanto.

Tatoo piccoli.

I tatuaggi piccoli sono molto belli e facili rispetto a un tatuaggio grande. Molti ancora vedono di cattivo occhio un tatuaggio e chi lavora in banca, per esempio, non può avere un tatuaggio vistoso. Un tatuaggio piccolo, nonostante le sue ridotte dimensioni, ha un grande significato per chi lo porta e sta a simboleggiare una  cosa importante che sta a cuore a chi lo porta.

Per saperne di più sui tatuaggi: www.tatuaggisulweb.it .