Tour nel deserto da Marrakech

Tour nel deserto da Marrakech

Il deserto del Marocco è lontano da Marrakech, servono infatti un minimo di tre giorni, due dei quali il primo e l’ultimo sono dedicati solo al viaggio, inoltre bisogna tener presente che in estate il caldo è davvero insopportabile, al contrario da ottobre ad aprile le temperature sono più clementi, mentre è decisamente freddo il periodo che va da dicembre a febbraio.

Tra le scelte migliori, ma che richiede almeno 3 o 4 giorni da Marrakech, c’è sicuramente l’Erg Chebbi, un enorme tratto di dune di sabbia nel deserto di Merzouga, una piccola città che offre una comoda posizione di partenza per inoltrarsi nel deserto, a bordo di comode jeep o in groppa ad un cammello, per poi gustare una cena berbera e trascorrere la notte in tenda.

Durante il tragitto vi sono città che sono assolutamente da visitare, come il villaggio berbero di Ait-Ben-Haddou, con le sue abitazioni in mattoni, Ouarzazate con la Kasbah meglio conservata di tutto il Marocco, la valle del Dades e la Gole di Todra, con i suoi canyon fluviali.

Se il tempo a disposizione è solo di due giorni, è meglio scegliere l’Erg Chegaga, meno turistica della precedente, ma altrettanto bella e suggestiva, è possibile fare una passeggiata sul cammello o semplicemente osservare di notte le stelle .

Un’area più piccola, ma facilmente raggiungibile anche con un fuoristrada è l’Erg Lihoudi di M’hamid, i turisti sono pochi ed è un posto davvero tranquillo per apprezzare meglio il paesaggio.

Quando il tempo a disposizione è davvero pochissimo, ma si vuole comunque provare l’emozione di una gita nel deserto, un’opzione è quello di Agafay, un’esperienza per la quale basta solo un giorno, sono diverse le attività che si possono fare, come il safari in groppa ad un cammello, un giro in quad nel deserto o delle passeggiate a cavallo.